Cagliari piange Edoardo Visconti travolto sulla provinciale per Villasimius

Cagliari piange Edoardo Visconti travolto sulla provinciale per Villasimius

Saranno le indagini degli uomini guidati dal luogotenente Giorgio Ghiani, comandante interinale della Compagnia di San Vito a far luce sull’incidente avvenuto all’alba del 19 luglio a Villasimius, nel quale ha perso la vita Edoardo Visconti, 21 anni di Cagliari.

Intorno alle 6,15 il giovane è stato travolto da un’auto, una Polo, mentre camminava sulla strada provinciale 17 per fare ritorno a casa di amici, dopo aver trascorso la serata in discoteca. Al volante un coetaneo che dice di non essersi accorto del pedone; accanto al conducente un giovane di 20 anni che al momento dell’impatto dormiva. L’auto, dopo aver colpito Edoardo sbalzandolo di 15 metri, ha proseguito la sua corsa finendo in una cunetta. Un secondo incidente si è verificato da lì a poco. Una ragazza che passava di lì, avendo intuito che fosse accaduto qualcosa di drammatico, è scesa dall’auto ed è stata a sua volta colpita al braccio da un’altra auto che transitava sulla provinciale, fortunatamente senza gravi conseguenze.

Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia e si è in attesa della perizia sul mezzo per capire meglio le dinamiche del sinistro. Il conducente è indagato per omicidio stradale.

Il padre Sergio ha rilasciato una dichiarazione alla testata “Casteddu Online”, dove chiede verità e giustizia per quanto accaduto a suo figlio: “Non voglio accusare nessuno ma chiedo che venga appurata la verità e che sia fatta giustizia. Mio figlio, un ragazzo diligente e coscienzioso, non c’è più. I suoi amici hanno detto che aveva scelto di tornare a piedi perché in auto non c’era posto. Lui non aveva nemmeno la patente. Ci siamo sentiti due volte al telefono, qualche ora prima. Mi aveva informato del weekend a Villasimius e della serata allo Sciabecco, gli avevo detto di comportarsi come faceva sempre, con la massima attenzione e senza bere troppo”.

Edoardo Visconti era molto conosciuto a Cagliari e non solo, perché aveva militato per tanti anni nella società di Basket Superga Oratorio San Paolo. Frequentava Scienze della comunicazione all’Università e si dilettava a collaborare anche con alcune testate giornalistiche. Martedì 21 luglio i funerali.


Info - Line

Per  informazioni contattare il numero 02-823.967.22 dal Lunedì al Venerdì 9:00/13:00 - 14:00/18:00 Mail: info@fondovs.it

Altri modi per donare

Con bonifico bancario
Intestato a Fondo Vittime della Strada
BancoPosta
IBAN: IT91R0760101600000097175442

Con bollettino postale
Intestato a Fondo Vittime della Strada
Conto corrente postale n° 97175442

Il Fondo Vittime della Strada è gestito dalla AFVS - Associazione Familiari e Vittime della Strada - ONLUS, Sede Legale: Viale Abruzzi 13/A – 20131 Milano – Codice Fiscale n. 97425270150 – P.IVA 07712560965 - Fondo Vittime della Strada è un marchio registrato.